GHIGI 1870, produce pasta di semola di grano duro dal 1870. Il pastificio Ghigi, in fase di crescita e sviluppo dopo l’acquisizione da parte dei consorzi agrari avvenuta nel maggio del 2010, rappresenta oggi l’unica realtà industriale italiana condotta direttamente dai cerealicoltori.
Il pastificio, con una capacità produttiva di circa 650 mila quintali, attualmente dispone di 2 linee di produzione di pasta corta e 1 linea di produzione di pasta lunga. Nel 2014 Ocrim è entrata a far parte dell’azionariato del pastificio Ghigi, perseguendo la filosofia aziendale che accomuna entrambe: valorizzare la filiera corta, garantendo un prodotto Italian Made.

La nostra filiera è un contenitore di idee e di proposte, confronti, ricerca e scoperte, che racchiude diversi settori e competenze a confronto, nata dalla voglia di unire diverse energie e le migliori risorse per la cultura dell'eccellenza italiana nel mondo del cereale, degli sfarinati e dei prodotti finiti collegati. La cultura e il concetto dell’Italian Made è sicuramente il punctum e il minimo comune multiplo che fa abbracciare tutte le diverse realtà agroalimentari e industriali coinvolte.

La nostra filiera si occupa della gestione della materia prima sin dalle prime fasi della conoscenza del cereale, delle coltivazioni, della lavorazione del prodotto attraverso una tecnologia avanzata e d’esperienza, fino alla trasformazione del prodotto finale in prodotti quali pasta, pane e prodotti da forno in generale.
La nostra filiera mostra, a voi clienti, ogni fase di processo, coltivazione e lavorazione della materia prima, in modo che possiate sentirvi profondi conoscitori e rappresentanti del prodotto che proporrete in tutte le sue peculiarità.

ALTA FORMAZIONE

La collaborazione tra le varie società della filiera ha dato vita ad un servizio completo di training all’interno di un polo di ricerca, caratterizzato da un ampio e futuristico auditorium, un molino, campi concepiti come spazi aperti per l’agricoltura di precisione e un campus in cui poter alloggiare. Il centro permette quindi una formazione a 360 gradi: dalla conoscenza delle sementi, alla produzione e commercializzazione dei prodotti finiti.